InuYasha Wiki
Advertisement
Shikon no Tama

La Sfera dei Quattro Spiriti nella sua forma pura.

La Sfera dei Quattro Spiriti[1] o Sfera degli Shikon[2] (四魂の玉 Shikon no Tama), è una potente sfera dalle dimensioni di una biglia che garantisce un immenso potere a chi la possiede. È considerato da Kaede un gioiello empio che aumenta il potere spirituale di uno demone. Solo pochi individui, come Kagome e Kikyo, possono percepire la presenza (o 気配 'kehai') del gioiello e dei suoi frammenti.

Descrizione

Pure Shikon Jewel tainted

Una Sfera dei Quattro Spiriti pura (a sinistra) e contaminata / corrotta (a destra).

La Sfera dei Quattro Spiriti è stata prodotta dalle anime della Sacerdotessa Midoriko e di molti demoni. Il loro potere spirituale e il potere dei demoni sono stati condensati in esso, quindi può fornire potere sia alle persone che ai demoni che lo possiedono. Midoriko ei demoni hanno combattuto all'interno del gioiello sin dalla sua creazione. A seconda dell'anima di chi lo usa, le caratteristiche della sfera degli Shikon possono essere buone o cattive: [3] Quando il gioiello è puro essere tenuto da qualcuno con cuore puro, assume un colore rosa tenue con "Naohi" (la bontà dentro, rappresentata da Midoriko), che significa che sta vincendo. Mentre il gioiello è contaminato dall'anima di un umano malvagio / avido o yōkai, diventa un lurido nero-viola (il male interiore, rappresentato da Magatsuhi o il demone), a significare che sta vincendo.

Shikon Jewel shards

La boccetta in cui Kagome teneva i frammenti di sfera.

Fisicamente, è una sfera che sembra essere fatta di una sorta di materiale cristallino prima dell'incidente che l'ha frantumata. È da qualche parte tra una biglia e una pallina da ping-pong quando è completo, ma i frammenti del Gioiello delle Quattro Anime sono di forma e dimensioni irregolari. Una volta purificato, il gioiello è di un colore rosa tenue, ma più sono contaminati l'anima e i desideri della persona che lo possiede, più il colore diventa un violento nero violaceo.

Le quattro anime

Le quattro anime descritte sono indicate come i quattro Mitama dalla Template:Wplink di Naohi (直 霊): Template:Translation, Template:Translation, Template:Translation e Template:Translation. Tutti questi insieme formano un'essenza nella carne e vivono nel cuore. Quando una persona contiene questi quattro spiriti al massimo, come Midoriko, si uniscono per formare un equilibrio davvero potente all'interno dell'anima che può essere usato per il bene o per il male.

Effetti

Lo Shikon Jewel aiuta ad aumentare la potenza in modo drammatico. Il grado di aumento è relativo al numero di frammenti che l'utente possiede. Tuttavia, per renderlo impuro, di solito rende l'ospite demoniaco e o meno se stesso. Mentre i frammenti di Shikon no Tama autorizzano l'intero corpo dell'utente, sembra essere più concentrato nelle parti del corpo in cui è stato incorporato. Esempi sono le gambe di Kōga, che gli hanno permesso di correre ad alta velocità per lunghi periodi di tempo e Bankotsu, essendo molto più forte fisicamente dall'incorporare frammenti di gioiello nelle sue braccia.

Incorporando i frammenti degli Shikon Jewels nei loro corpi, anche piccoli demoni come Mistress Centipede o Carrion Crow possono ottenere un potere demoniaco che è molto più grande di quello che possiedono naturalmente. Si dice che il Gioiello sia in grado di alterare gli aspetti fondamentali dei corpi, come trasformare un mezzo demone in un demone completo o in un umano. [3] Il potere dello Shikon Jewel influisce anche sugli umani. Anche gli umani possono ottenere un aumento drammatico della loro forza fisica e combattere i demoni se mettono dei frammenti nei loro corpi delicati. Ad esempio, Tōkajin gli mise un frammento nello stomaco e gli rese la pelle dura come una roccia, mentre Bankotsu fu rianimato dalle ossa e acquisì grande forza dai frammenti che teneva in mano.

La completa distruzione dello Shikon Jewel è apparentemente impossibile. Potrebbe essere frantumato in frammenti, ma non decomposto da Bakusaiga. L'unico modo per far cessare di esistere lo Shikon Jewel è che si desideri che lo faccia.

Storia

Periodo Heian

Midoriko

La battaglia che ha creato il gioiello.

Il gioiello era nato durante il periodo Heian del Giappone dalla battaglia del grande sacerdotessa Midoriko e un potente drago yōkai. [4] Riuscì a catturare le anime di yōkai e purificarle, questo potere proveniva dall'avere un equilibrio positivo delle quattro anime nel suo cuore. Il suo potere spirituale da solo impallidiva quello di qualsiasi altra persona viva, e si diceva che potesse purificare e distruggere diecimila yōkai contemporaneamente. Il suo ultimo avversario e quello che ha rivendicato la sua vita è stato creato da molti yōkai uniti e ancorati nel cuore malvagio di un umano che segretamente la desiderava, in modo simile a come Onigumo desiderava Kikyo e creò Naraku.

Dopo sette giorni e sette notti di combattimenti, Midoriko si rese conto che non sarebbe stata in grado di combattere lo yōkai. Essendo attratta dalle mascelle massicce della creatura, afferrò lo spirito dello yōkai e lo legò dentro di sé con l'ultimo del suo potere, uccidendoli entrambi e creando il gioiello Shikon, che le esplose dal petto. All'interno del gioiello, la sua anima e le anime dello yōkai a cui era legata continuano a combattere. Lo stato di questa battaglia è influenzato dalla persona che possiede il gioiello.

Era degli Stati Combattenti

Taintedjewel

Il gioiello, contaminato dal potere demoniaco di Mistress Centipede.

Il gioiello è stato controllato da vari umani e yōkai per diversi secoli fino a quando non è stato riscoperto dal leader degli Yōkai taijiya Shako in Mistress Centipede. del gioiello a causa dei suoi poteri purificanti, ma porta alla sua prematura scomparsa. Naraku ha ingannato Kikyo e Inuyasha, che si erano innamorati di lei, facendogli odiare a vicenda facendo credere loro di essersi traditi a vicenda. Lo scopo del suo piano era rubare il gioiello e corromperlo con il loro odio e amarezza.

Shikonjewelburn

Kikyo porta con sé il gioiello nell'aldilà.

Inuyasha è stata sigillata su un albero per cinquant'anni e Kikyo è stata uccisa da Naraku, anche se credeva che Inuyasha fosse responsabile della sua morte. Secondo l'ultimo desiderio di Kikyo, Kaede e gli abitanti del villaggio hanno bruciato il Gioiello insieme al suo corpo poiché era sua intenzione portarlo con sé nell'aldilà. Questo destino potrebbe essere stato causato da una maledizione di Tsubaki, che proclamò che se Kikyo si fosse mai innamorata, avrebbe perso i suoi poteri di sacerdotessa e avrebbe avuto una morte innaturale e prematura. Viene rivelato verso la fine della serie che lo Shikon Jewel, o meglio il Demon of the Shikon Jewel, è stato il vero nemico dell'intera storia, manipolando Naraku che non era altro che uno strumento per assicurare la sua continua esistenza.

In tutta la serie

Centipedebitekagome

Mistress Centipede strappa il gioiello da Kagome.

Il gioiello fu bruciato con Kikyo, ma tornò cinquant'anni dopo (550 anni cronologicamente) attraverso una reincarnazione dell'anima di Kikyo a Kagome, tornando dal futuro a causa del potere del gioiello e dell'interferenza della Mistress Centipade (Mukade Jōrō). Con il potere dello Shikon, la demone malvagia trascinò Kagome attraverso il Mangiatore d'ossa indietro nel tempo fino all'era feudale, e alla fine strappò il gioiello dal corpo di Kagome, restituendo di fatto il gioiello al mondo ancora una volta.

Shatteredjewel

Shikon no Tama si frantuma in innumerevoli frammenti.

Kagome alla fine aprì il sigillo di Inuyasha, tuttavia, il gioiello andò perduto a causa di una cornacchia grigia, Shibugarasu. Durante il tentativo di recuperarlo sparando al corvo con una freccia, Kagome frantuma accidentalmente il gioiello in centinaia se non migliaia di frammenti (Shikon no Kakera) che si sparpagliano in tutto il Giappone. Il gruppo di Inuyasha (che include Miroku, Kagome, Shippō, Kirara e Sango) sta tentando di raccogliere i frammenti e impedire a Naraku di procurarsi il gioiello.

Battaglia finale

Quando il gioiello fu completato e Naraku fu ucciso, Kagome fu assorbito dal gioiello per iniziare una nuova battaglia tra il bene e il male. Inuyasha l'ha seguita e scopre che il gioiello sta cercando di far esprimere un desiderio a Kagome in modo che possa ricominciare la battaglia. A differenza della maggior parte delle credenze, Midoriko è ancora viva e combatte i demoni all'interno del gioiello, ma il demone all'interno del gioiello vuole che Kagome prenda il suo posto e sostituisca i demoni con Naraku. Kagome scopre che il gioiello non esaudisce davvero il proprio desiderio, rendendosi conto che Kikyo desiderava stare con Inuyasha e il desiderio di Naraku probabilmente non era malvagio come aveva previsto che fosse. Ricorda suo nonno che le diceva che il gioiello Shikon può essere purificato solo da un'anima che desidera salvare tutto, realizzando finalmente il desiderio e lo fa dopo che Inuyasha si è unita a lei.

Nel manga, sebbene non sia spiegato direttamente, il desiderio del demone espresso da Naraku ha sciolto per sempre lo spirito di Midoriko di preparare il nuovo posto per Kagome. Infatti, subito dopo la sua scomparsa, i demoni dicono molto chiaramente a Inuyasha che la sua battaglia con loro è durata centinaia di anni da quando è nato lo Shikon no Tama e Kagome continuerà da qui. Inoltre, non appena la luce si spegne, appare immediatamente l'enorme ragnatela con l'anima morta di Naraku. Poi, con la sua morte finale, Inuyasha divenne il vero successore di Midoriko nell'antica lotta contro il demone. Sebbene non sia spiegato direttamente, il demone e Naraku furono distrutti per sempre da Inuyasha quando tagliò il punto di luce nell'oscurità all'interno del gioiello Shikon con Meidō Zangetsuha, che è chiaramente la chiave per uccidere Naraku e distruggere i gioielli male, annientando per sempre la presenza corruttrice malvagia al suo interno fino a quando il luccichio e la voce del Gioiello si sono completamente fermati. La ragnatela di Naraku scompare. </ref> Il resto del gioiello si rompe e alla fine scompare quando Kagome esprime il giusto desiderio che venga tolto dall'esistenza.

Invece, nella versione anime, Kagome desidera che lo Shikon Jewel scompaia per sempre, liberando così lo spirito di Midoriko in modo che possa passare all'aldilà. Naraku si è risvegliato e finalmente è soddisfatto del calore che il gioiello Shikon ha brillato mentre viene distrutto.

Potere specifico concesso dai frammenti

Sebbene lo Shikon Jewel possa potenziare coloro che lo possiedono, sembra concedere altri poteri secondo la propria volontà. I poteri conferiti includono:

  • Animazione di una testa mozzata: (Shibugarasu)
  • Usando il Bone-Eater's Well: (Kagome, Yura)
  • Possesso: (Tsukumo no Gama, Tsubaki, Kagome tramite Hari / Fallito, Kagome tramite The Infant / Fallito)
  • Poteri / forza migliorati sia per le persone che per gli oggetti: (Hiten, Manten, Spider Demon, Bankotsu, Koga, Banryū, Tessaiga, [ [Freccia sacra]] s, Tsubaki)
  • Portare in vita oggetti inanimati: (Noh Mask, Kōtatsu di ink, Ninmenka)
  • Trasformare gli animali in demoni: ( Weasel Demon)
  • Legare un braccio umano a un corpo di demone: (Sesshōmaru)
  • Far diventare demoni docili viziosi / pazzi: (Rōyakan)
  • Alleviare il dolore / non essere in grado di rilevare la riapertura delle ferite: (Sango)
  • Prolungare la vita: (Kansuke)
  • Resurrezione dei morti: (Kohaku, Band of Seven)
  • Infettare una delle anime di Kikyo per controllarla: (Naraku) <refgroup = Note name = "Note01"> Questo tentativo di controllare Kikyo fallì. </ref>
  • Super velocità: (Koga)
  • Rendere la pelle dura come la pietra: (Tōkajin)
  • Guarigione delle ferite: (Kansuke, Mōryōmaru)
  • Prolungamento del passaggio tra personalità separate: (Suikotsu)
  • Aggirare / rompere i sigilli: (Yōmeiju, Menōmaru)
  • Creazione di "incarnazioni": (Naraku)
  • Trasformazione in forme più forti: (Mistress Centipede, Shibugarasu, Naraku)
  • Rimanere in vita nonostante la distruzione corporale: (Mistress Centipede, Naraku)

Desideri realizzati sul gioiello

In quanto oggetto ultraterreno, il gioiello è in grado di esaudire il desiderio del portatore, anche se solo quando tutti i frammenti sono stati assemblati. È da notare che da quando il gioiello è stato creato, nessun augurio è mai arrivato da chi lo possedeva. Poiché molte persone desiderano il gioiello solo per guadagno egoistico, causa solo disperazione e pericolo a chiunque lo possieda. Inoltre, il Demone all'interno del Gioiello sembra concedere solo desideri che sono benefici per se stesso a causa del suo desiderio di esistenza eterna, essendo in grado di distorcere quei desideri per tale scopo.

  • Desideri fatti da Kikyo:
    • Per trasformare Inuyasha in un vero essere umano e vivere insieme come persone normali. (Mai desiderato, a causa dell'interferenza di Naraku che ha provocato la sua prematura scomparsa)
    • Per portare il gioiello con sé nell'aldilà (lo Shikon no Tama l'ha accompagnata nell'aldilà `` poi ha seguito la sua anima fino alla sua reincarnazione)
    • Per vedere di nuovo Inuyasha. (Realizzato vedendo la sua reincarnazione di cinque secoli dopo riportata a Inuyasha)
    • Per non combattere più e diventare una donna normale. (Magatsuhi ha sigillato i poteri della sua reincarnazione) [5]
  • Desideri fatti da Naraku / Onigumo:
    • Per avere l'amore di Kikyo. (Insoddisfatto, a causa di Kikyo non esiste più in questo mondo e / o si era già reincarnato come Kagome. Forse, non concesso.)
    • Fare in modo che lui e Kagome rimpiazzino il demone e Midoriko come spiriti combattenti all'interno del gioiello. (Parzialmente soddisfatto, prima che il gioiello venisse distrutto. Forse un desiderio contorto di "andare dove si trova Kikyo")
    • Dissolvere per sempre l'anima di Midoriko per preparare il nuovo posto per Kagome (realizzato, ma è solo nel manga, non nella versione anime)
  • Desideri che il gioiello abbia cercato di far realizzare a Kagome:
    • Per tornare dove appartiene veramente (Non avrei mai voluto. Il gioiello prevede di trasportare Kagome dove i demoni e Midoriko hanno combattuto (ovvero dove 'esso' crede di appartenere veramente).
    • Per andare dove si trova Inuyasha (mai desiderato. Simile a sopra, poiché "dove si trova attualmente Inuyasha" è dove i demoni e Midoriko hanno combattuto)
  • Desideri fatti da Kagome:
    • La cessazione dell'esistenza del gioiello. (Soddisfatto)

Curiosità

  • Secondo Rumiko Takahashi nel " InuYasha Profiles", il Gioiello Sacro riemerge o rinasce ogni cinquecento anni circa.
  • "L'unico vero desiderio corretto" di distruggere il gioiello sembra essere stato lasciato deliberatamente vago nella leggenda.
  • In totale il gruppo di Inuyasha ha raccolto 13 frammenti di gioielli prima che venissero rubati da Naraku. (Miroku ne ha raccolti tre da solo prima di darli a Kagome).
  • Naraku raccolse da solo tutti i frammenti tranne tredici; i primi dieci raccolti dal gruppo di Inuyasha gli furono dati da Kikyo mentre rubava i restanti per completare il gioiello.
    • Questo spiegherebbe anche perché non ha fatto una mossa fino a episodio 18; potrebbe essere impegnato a raccogliere le altre centinaia di frammenti.
  • È stato doppiato da Template:Wplink in giapponese e Template:Wplink in inglese.


Note

questa pagina è stata revisionata l'ultima volta il giorno 03-07-2024
  1. Traduzione del doppiaggio dell'anime.
  2. Traduzione del manga.
  3. 3,0 3,1 Zusetsutaizan Ōgikaiden , pagina 180 Errore nelle note: Tag <ref> non valido; il nome "ZO180" è stato definito più volte con contenuti diversi
  4. "Zusetsutaizan Ōgikaiden", pagina 179
  5. Template:Cite anime
Advertisement