FANDOM


Il mio nome è Yura, e mi chiamano il demone dei capelli. Ma non c'è bisogno che tu te ne ricordi... perchè stai per morire!

—Yura a Kagome[src]

Yura
Yura
Kanji

逆さ髪の結羅

Romaji

Yura

Soprannomi

Il Demone dei Capelli

Caratteristiche
Età

17/18 anni (fisicamente)
più di 50 anni (età effettiva)

Stato

Deceduta

Caratteristiche fisiche
Razza

Demone dei capelli
Oni

Sesso

Femmina

Occhi

Rossi

Capelli

Neri

Poteri, armi e tecniche
Armi

Benigasumi
Onibigushi

Prima Apparizione
Manga

Yura, il demone dei capelli

Anime

La via del ritorno attraverso il pozzo

Doppiatori
Giapponese

Akiko Yajima

Italiano

Perla Liberatori


Yura (逆さ髪の結羅) è un demone dei capelli che si mette alla ricerca della Sfera dei Quattro Spiriti in seguito all'arrivo di Kagome Higurashi nel passato.

Si tratta del primo avversario incontrato da Kagome ed Inuyasha a riuscire a mettere il mezzo-demone in seria difficoltà.

StoriaModifica

Dopo anni passati a raccogliere i suoi preziosi capelli nel suo nido, Yura avverte la presenza della Sfera dei Quattro Spiriti, che pareva scomparsa nel nulla da mezzo secolo.

Il demone si mette alla ricerca del gioiello, e sente delle voci riguardo al fatto che la Sfera sarebbe custodita da una ragazza, aiutata nel compito da un mezzo-demone chiamato Inuyasha. Dopo aver trovato la sua preda, Yura usa i suoi capelli per prendere possesso di alcuni degli abitanti del villaggio, grazie ai quali ferisce la vecchia Kaede, per poi mettersi sulle tracce di Kagome. La ragazza viene sopresa da Yura proprio mentre si appresta a tornare nella sua epoca grazie al pozzo mangia-ossa; Yura le ruba uno dei frammenti della Sfera e poi cerca di ucciderla, ma Kagome si tuffa nel pozzo e torna nella Tokyo moderna.

Nel frattempo, al villaggio, Inuyasha viene aggredito dalle contadine manovrati dai capelli, e le ingaggia in battaglia nonostante Kaede lo preghi di non far loro del male, incapaci come sono di agire volontariamente. Inuyasha è presto messo in difficoltà dalla rete di capelli di Yura, non essendo in grado di vederli, e viene intrappolato e stritolato. E' solo grazie al suo corpo robusto che il ragazzo si salva, liberandosi dai capelli e, capito di non avere possibilità contro la rete di capelli e i contadini ridotti a burattini, preferisce fuggire con Kaede.

Yura capisce che la sua preda è riuscita a liberarsi. Spinta dalla curiosità suscitata da un'avversario capace di liberarsi dalla sua presa, e dal fatto che possiede dei bellissimi capelli argentati, il demone si mette sulle sue tracce.

Inuyasha viaggia fino a casa di Kagome per riportarla nel passato, visto che lei può vedere i capelli di Yura; i due seguono i capelli che infestano le foreste attorno al villaggio fino ad arrivare al nido di Yura, un bozzolo formato da capelli. Il demone però li sta aspettando. Immobilizza Inuyasha e inizia ad attaccarlo con la sua spada, intenzionata ad ucciderlo così da aggiungere i suoi capelli alla sua collezione, ma viene interrotta da Kagome. Yura, poco interessata alla ragazza, l'attacca col suo pettine Onibigushi, dandole fuoco e lasciandola bruciare. A questo punto, Inuyasha riesce a ferirla in modo apparentemente grave; le amputa la mano destra e riesce addirittura a perforarle il petto coi suoi artigli, ma il demone pare non risentire di niente, e afferma di essere immortale.

MortediYura

Il corpo di Yura si dissolve dopo che Kagome scopre e distrugge il vero demone dei capelli.

Quando Yura sta per portare il colpo finale ad Inuyasha, Kagome, sopravvissuta alle fiamme grazie agli abiti di Inuyasha, cerca di raggiungere uno strano teschio rosso, dentro al quale sembrano convergere tutti i capelli di Yura. Il demone attacca immediatamente Kagome, e solo l'intervento di Inuyasha, che amputa anche l'altro braccio di Yura, salva la ragazza e le dà modo di scoprire che all'interno del teschio si trova un pettine. Quando Kagome distrugge il pettine con la punta di una delle sue frecce, lei e Inuyasha capiscono che era quel pettine il vero demone dei capelli, e che Yura era solo un simulacro, infatti il corpo della ragazza si dissolve, lasciandosi dietro solo i suoi abiti e il frammento della Sfera rubato prima.

PersonalitàModifica

Yura pare essere attratta in maniera quasi fisica dai capelli. La bellezza dei suoi capelli sono la prima, e l'unica, cosa che nota nell'aspetto di Inuyasha. Nell'anime e nel manga dimostra di essere piuttosto sicura delle sue capacità, e anche della sua bellezza fisica, infatti ha degli atteggiamenti piuttosto sensuali e disinibiti, anche se rimprovera Inuyasha di averle palpato il seno "al primo appuntamento" dopo che il mezzo-demone le perfora il petto con i suoi artigli. Oltre a questo, Yura dimostra un carattere freddo e spietato. Non esita a cercare di uccidere Kagome a sangue freddo dopo averle rubato un frammento della Sfera dei Quattro Spiriti, nè si fa scrupoli ad usare gli abitanti del villaggio di Kaede come marionette da usare contro Inuyasha, o ad uccidere un gruppo di samurai disertori per impossessarsi delle loro teste e dei loro capelli.

Caratteristiche fisicheModifica

Il vero demone dei capelli è in realtà un pettine cerimoniale usato per pettinare i morti prima dei riti funebri, che si è trasformato in uno spirito maligno. Quello di Yura è solo un simulacro che il demone usa per celare le sue vere e fragili sembianze. Yura appare perciò come una ragazza molto giovane, estremamente attraente e sensuale. Ha occhi rossi, che ne rivelano la natura demoniaca, e capelli corti e neri che raccoglie con un nastro rosso. Ha una pelle chiara e morbida, ed unghie molto appuntite. Porta del rossetto rosso sulle labbra.

AbbigliamentoModifica

Yura indossa un'abito nero da kunoichi molto attillato e succinto, che lascia scoperte le gambe all'altezza delle cosce, le braccia, le spalle e lascia intravedere i seni abbondanti. Porta dei guanti neri alti e senza dita, e delle strisce di pelle nera attorno alle caviglie e ai piedi. Attorno alla vita porta una lunga fascia gialla, alla quale è assicurata la sua spada, Benigasumi. E' probabile che questo abbigliamento serva ad suscitare l'interesse dei nemici di sesso maschile, facendo loro abbassare la guardia.

Poteri e AbilitàModifica

Il potere più evidente di Yura è il controllo totale sui capelli, che siano di origine umana o demoniaca. Yura può usarli praticamente per ogni cosa, dal muovere come dei burattini dei corpi umani, all'afferrare oggetti molto piccoli (come l'astuccio nel quale Kagome custodisce i frammenti della Sfera dei Quattro Spiriti) o come fruste contro gli avversari. Negli scontri con Inuyasha, Yura usa i capelli per afferrare il mezzo-demone e stritolarlo, cosa che risulterebbe letale per un normale essere umano. Yura è anche in grado di usare il pettine Onibigushi per incendiare i capelli. La sola cosa che i capelli non possono tagliare o bruciare (nonostante le alte temperature che possono raggiungere) sono le vesti di Inuyasha, fatte con la pelle degli Hinezumi. Grazie ai capelli, inoltre, Yura è in grado di usare con grande maestria anche la sua spada, nonchè la sua mano amputata dal resto del corpo.

Alcuni capelli sembrano emanare uno strano bagliore, come notato da Kagome. E' possibile che questi siano i capelli "principali", quelli che Yura sta manovrando in modo diretto, e che pertanto possono svelare la sua posizione.